NON APRITE QUELLA PORTA, recensione

Un capolavoro o una chiavica sopravvalutata in modo spaventoso? Un film fighissimo o era più figa Teri McMinn/Pam, antesignana di ogni donna moderna con gli shorts striminziti da urlo?! Sì, ne realizzerò un altro rifacimento, intitolato Non aprite quella. E basta. Terribile! Ah ah! Ebbene, prima o poi dovevamo recensire Non aprite quella porta (The Texas Chain…

 

QUEL POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI, recensione

Ebbene, oggi voliamo all’indietro nel lontano anno 1975, anno d’uscita di uno dei capisaldi per antonomasia della New Hollywood, ovvero l’imbattibile ed epocale, a tutt’oggi insuperato nel suo genere, Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), firmato con egregia maestria dal compianto Sidney Lumet e interpretato da un Al Pacino allo zenit del suo espressivo e…

 

THE LIGHTHOUSE, recensione

Ebbene, recensiamo The Lighthouse, opus n.2 di Robert Eggers dopo l’acclamatissimo The Witch. Se vogliamo essere più precisi, il suo secondo lungometraggio, dato che Eggers, prima di The Witch, diresse lo short movie Brothers. Cortometraggio della durata di 10’ del 2014 da cui era già possibile intravedere ed evincere la sua poetica rarefatta e individuarne i suoi pugnaci, ora riconoscibilissimi stilemi, incontrovertibili. Adoratore…

 

Roma di Alfonso Cuarón, recensione

Ebbene, vincitore del Leone d’oro alla 75.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, da venerdì scorso, 14 Dicembre 2018, è disponibile, dopo il suo brevissimo passaggio anche nelle sale, il tanto incensato e magnificato Roma di Alfonso Cuarón. Quasi unanimemente definito il film più bello dell’anno, un capolavoro irrinunciabile. Ecco, non voglio certo essere io a smentire l’intellighenzia…

 

Hai scelto l’attore sbagliato?

Forse, il tuo attore preferito ti ha deluso e non è più l’idolo dei bei tempi andati… Innanzitutto, chi è l’attore? Colui che semplicemente interpreta un ruolo. Forse è solo questo, spogliamolo della sua aura romantica e popolare. Durante un’intervista degli anni novanta, uno degli attori più in voga di quel momento, Harvey Keitel, fu…

 

Silence – Recensione

Urge il dolore mor(t)ale nella purificazione delle anime ansimanti per la sal(i)vazione In quanti sosterranno questo kolossal dalla fotografia nebbiosa, “acquitrinante”, urlante, spettacolarmente vibrante, sanguigna e passionale, e non si addormenteranno? Fioccano già le critiche superficiali, e gente di poco (s)conto lo disprezza, avvisando i futuri spettatori di munirsi di un cuscino. Perché reputano l’ultima…

 

Gran Torino mi è or di ira

Questo pezzo farà presto parte di un mio nuovo libro e, sin da ora, metto in guardia chi vuol incolparlo, anzi copiarlo. Rifletta prima di rubare. Ecco, amici, prima di partire per quest’avventura che si profila pericolosa e “pericolante”, voglio accennarvi a un altro film di Eastwood, Gran Torino. O meglio, ne parlerò in termini…

 

Se alla gente “normale” piace la “normalità”, a me piacciono i film “folli” di Scorsese

Ancora il suo nome che rintona focoso nelle mie membra “pensierose”. Sì, sono un creativo della parola in mezzo ai cretini e “sfogo” i miei ardori, stilando nella mia coscienza libera e fluttuante la classifica dei miei film preferiti del Maestro, uomo che da sempre vive e vibra in un suo mondo fantasioso, “violento”, oltre…

 
Home Posts tagged "capolavoro"
credit