Mindhunter, siamo a metà del viaggio, recensione dei primi cinque episodi

Ebbene la serie Mindhunter, patrocinata da Netflix, e appunto ivi disponibile in streaming, si è da subito imposta, solo dopo qualche giorno di programmazione, come lo show dell’anno. Sì, uno show, va ricordato, perché altrimenti confondiamo quelli che comunque nascono e rimangono come degli intenti di mero intrattenimento per qualcosa di più “elevato”, al di…

 

Le incorruttibilità, la malvagità liceale e fatta di facili licenze, i licenziamenti, i linciamenti, i casti e i castori

Mattina mia invasa, forse da invasato, ah ah, da avidi pensieri di verità, mentre la nebbia, non solo atmosferica, spesso offusca e ottunde molti cervelli imprigionati in schemi retorici e castigati in vite che sempre giudicano le vite altrui e hanno invece della loro (r)esistenza un comune senso del pudore negletto rispetto alle più sincere…

 

Hai scelto l’attore sbagliato?

Forse, il tuo attore preferito ti ha deluso e non è più l’idolo dei bei tempi andati… Innanzitutto, chi è l’attore? Colui che semplicemente interpreta un ruolo. Forse è solo questo, spogliamolo della sua aura romantica e popolare. Durante un’intervista degli anni novanta, uno degli attori più in voga di quel momento, Harvey Keitel, fu…

 

Mindhunter, recensione di Stefano Lo Verme

Tratta da Movieplayer. 20 ottobre 2017  Jonathan Groff interpreta il ruolo di Holden Ford, agente speciale dell’FBI che nel 1977 dà inizio a un rivoluzionario programma di ricerca sul comportamento criminale, in Mindhunter, l’acclamata serie di Joe Penhall: un prodotto atipico che può vantare un’eccellente scrittura e il contributo alla regia di David Fincher. Psycho killer,…

 

Mindhunter, prime impressioni

Ora, ci troviamo di fronte al capolavoro che la Critica, in maniera unanime, sta acclamando? Oppure di fronte all’ennesima furbata di Fincher? Capitemi bene, ho in auge Fincher, e credo che la sua filmografia sia emblematica della sua “scienza comportamentale” da regista oramai ascritto alla sua peculiarità, da cui credo farà fatica a distaccarsene. Da…

 

Della vita e della morte

Non so, è un periodo che ho strani pensieri in testa, ma non li considero disdicevoli, anzi, sono quasi benefici e salvifici. Da qualche anno a questa parte, penso spesso alla morte, alla mia, che sopravverrà certamente, mi auguro in tempi lontani, e anche a quella che inevitabilmente colpirà le persone care che mi circondano,…

 

Phantom Thread, il trailer del nuovo film di Paul Thomas Anderson con Daniel Day-Lewis

Ebbene, lo aspettavamo con ansia e non ha certamente, a giudicare dalle immagini, deluso le altissime aspettative. Stiamo parlando del trailer di Phantom Thread, nuova attesissima opera del celebrato regista Paul Thomas Anderson, con Daniel Day-Lewis. Pochi giorni fa, inoltre, era stata resa ufficiale la sinossi, che riportiamo qui in forma completa: ambientato nel mondo…

 

Della vita e di altre sovrastrutture

Ti svegli baldanzoso, dopo che nella notte fonda udisti i tuoni potenti scagliarsi a raffiche di vento su questa Terra così peccatrice e funestata dalla sciocchezza. Alcuni, credo, non si salveranno più. Fin dai primi loro respiri mattutini, le loro anime perse vengono tempestate da voglie di rivalsa, da odi atavici, da desideri assurdi di…

 
Home 2017 ottobre
credit