Pasolini, recensione e trailer italiano

di Davide Eustachio Stanzione Il Pasolini di Abel Ferrara è un film fosco, meditativo e assorto nella nube dei suoi stessi pensieri e grovigli d’immagini (dissolvenze incrociate, frammenti di Petrolio e Porno-Teo-Kolossal), incredibilmente catatonico e sommesso. E lo stile di regia che Abel Ferrara ha fatto indiscutibilmente suo negli ultimi anni, distante e quanto più…

 

Chi vincerà al Festival di Venezia? Il giovane favoloso o le nostre mirabolanti avventure da “pessimisti” cosmici, pasoliniani alla Ferrara Abel, miei “improbi”, “prodi”, non provati, provetti o “poveretti” fratelli ca(ud)ini?

di Stefano Falotico L’ombra del mio (s)concerto emozionalmente afflitto quanto poderosamente rinato, rinnovato, lucidamente avvolto da un’esplosiva detonazione “animistica” d’aderenza mistica al Creato mist(ic)o, (s)lavato d’una nostra (in)frangibile, infante umanità relitta. Sì, fra i “rettili” e i derelitti di tal “reliquia” (dis)umana, ché l’uomo “odierno” è invecchiato sanguignamente dissol(u)to d’una sconvolgente tristezza più allucinatamente vicina…

 

Pasolini, il Trailer

di Stefano Falotico   “So chi ha ucciso Pier Paolo Pasolini e ne farò il nome”.   Imperdibile. Anni fa, gente stupida volle fare la guerra al sottoscritto, una guerra di ricatti, intimidazioni psicologiche, costrizioni (im)morali, dettate dalla loro frivola mentalità ottusa, e io cominciai a scrivere. Ho controllato il numero dei miei libri, sono…

 

Pasolini di Abel Ferrara, prime immagini di Willem Dafoe nei panni di Pier Paolo

  Il Pasolini di Ferrara: compaiono le prime immagini di Willem Dafoe nei panni di Pier Paolo ed evocano, all’unisono, il mio “omicidio” di similarità, rinascente qui, ora e per sempre Di Stefano Falotico Lettera a (crepa)cuore divorato dai cannibali Lo sguardo. Aperto, libero, compassionevole, diverso, di sanguigne palpitazioni vergate rabbiosamente nei poetici versi, lo sguardo profondo,…

 

“The Addiction”, recensione

  Metafore e fori a forbici sanguigne, la forca del Peccato è l’albero del Male, vampirismo opaco in meditazione genetica, (de)generazione consumante traspiranti palpebre nere… Oh, ansia m’avvolgi in anima sgualcita, sdrucciolante è colar ansimo di mio spettro rapito dalla società ingorda coi suoi dolci coloranti. Oggi, per voluttà inchinata al maledettismo, implori la fuga…

 

“King of New York”, recensione

Vampiro e licantropo regale che implora pietas in spettrali danze funerarie Frank White, un cognome “impressionato” a cerea maschera walkeniana, vulcanica d’ire inespresse e “incenerite”, espressivo solo se “acciglia” la fronte a inaridito temprarla nei rimpianti. A detonare, incantato e taciturno su eloquenza enigmatica, immensa dello Sguardo. Attore che “stordisce” il suo stesso immortalarsi in congenito essere. Christopher…

 

Bad Lieutenant: Port of Call New Orleans, recensione

  Very “bad” guy e Tenente… Gun! C’è una peculiarità ammirabile nel corpo attoriale di Nic Cage, la totale strafottenza mimica e gestuale, l’incontrollabile “amministrazione emotiva” che scatta fluviale in stato cardiaco recitativo d’una nevrosi come un teschio, sovreccitato in defibrillazione “giallo magma”, a non inibire, anzi ad accelerare, fin al parossismo “screanzato” e sporco, i “dettagli…

 
Home Archive for category "Abel Ferrara"
credit