Sarà il grande, mio amato Hamlet Kenneth Branagh a dirigere Artemis Fowl

  Variety-zzandoci! After spending years in development limbo, Disney’s adaptation for “Artemis Fowl” may have found new life. Sources tell Variety that Kenneth Branagh has signed on to develop the property and is attached to direct an adaptation of the popular YA novel for Disney, with Irish playwright Conor McPherson in talks to pen the script. The project is still in early development as…

 

Kenneth Branagh again: l’inverno del nostro scontento è di Shakespeare o di Steinbeck? Anche Thor lo sa, miei “bar(bar)i” ignoranti, siete il not to be m(ent)ale

di Stefano Falotico   Il mondo di oggi è triste… Colloquio di “lavoro”: – Lei, quindi, è laureata al DAMS, conoscerà dunque il Cinema di Bergman. – No, chi è? Un nuovo supereroe? – Come, prego? – Berg-man, sì, è un cinecomic diretto da Peter Berg. – Lei voleva essere assunta qui, vero? – Be’,…

 

Kenneth Branagh? La verità? L’ho sempre adorato, venerato e qui ancor l’osanno, illustrandolo per chi il suo Cinema non ha visto e per chi (non) sa…

di Stefano Falotico   Branagh…, come direbbe Totò se si reincarnasse, il suo nome non m’è nuovo. E, aggiungo io, il suo Cinema m’è sempre stato familiare. Un Cinema unico, un genere e genio (in)discusso a sé, personalissimo, fuori da ogni classificazione possibile, perché mesce la potenza visiva, spesso barocca, roboante, “caricata”, a uno stile antico e altresì…

 

Mary Shelley’s Frankenstein by Kenneth Branagh

di Stefano Falotico Negli anni novanta, alla TriStar Pictures barcamena la folle, stupenda idea di riallacciarsi a un discorso modernista e filologico di “restaurare” i vecchi classici della Universal. Così, rispuntano i “mostri” dal cilindro d’una casa di produzione rinomata, che decide d’affidare a quattro grandi registi l’eredità di “rifarli nuovi” o, meglio, d’eseguire personali…

 

Un Amleto al giorno toglie il medico di torno e, fra il to be e il not to be attori, è meglio Gibson di Laurence Olivier

di Stefano Falotico, scrittore toro che non crede agli oroscopi delle vergini in sagittario su gemellaggio invece di pesce con botte da ariete in amletica donna depressa da tirar come una stella fra le stalle.   Eh sì, essendo io come Amleto, principe (non) pazzo ma più (in)sano di tutti, dovevo andar a parare prima o poi…

 

Il silenzio degli innocenti in un post(o) sobrissimo

Ciao, a proposito di Michael Mann. Ritengo che Manhunter, assieme allo strepitoso Crusing di Friedkin, sia altamente superiore all’ipercelebrato Il silenzio degli innocenti. Quest’ultimo, a mio avviso, è un ottimo film e nulla di più. Banalizza, spettacolarizza ove non è necessario, ed è anche piuttosto superficiale nell’analisi di Buffalo Bill. Il matto di turno, che…

 
Home Archive for category "Kenneth Branagh"
credit